Go to Top

SEZIONE PRIMAVERA

La Sezione Primavera è un’opportunità per i bambini da 24 ai 36 mesi ed inserita o nella Scuola dell’Infanzia o nel Nido d’Infanzia. Nasce da un accordo Stato Regioni del 2007

La nostra scuola ha ottenuto l'autorizzazione al funzionamento nel 2013

Testo ufficiale della Regione

Alla base della progettualità della Sezione Primavera c’è un progetto pedagogico “ad hoc”, che prevede una modalità di apprendimento “attraverso un ambiente di cura educativa, quindi con una attenzione forte al tema dell’accoglienza, del benessere, della corporeità, dell’accompagnamento delle prime forme di linguaggio, creatività, immaginazione”.

sezprimavera

 La Sezione Primavera risponde ad una duplice esigenza: 

1) di carattere sociale: diversificazione dell’offerta di servizi, ampliando il ventaglio di opportunità messe a disposizione delle famiglie, le cui necessità sono diversificate e personalizzate;

2) di carattere strettamente pedagogico: possibilità di fruire di un percorso educativo finalizzato alla continuità educativa con le scuole dell’infanzia del territorio, sostenuta attraverso una stretta collaborazione e condivisione tra il personale dei due servizi e promossa nell’arco di tutto l’anno

di carattere educativo, attraverso:

1. la conoscenza del progetto educativo e delle comuni iniziative educative (a partire dalla

programmazione) e di confronto e verifica fra gli educatori e fra questi e i genitori.

2. la conoscenza graduale dell’ambiente di scuola dell’infanzia nel quale andranno inseriti i bambini;

3. la reciproca conoscenza fra bambini delle due realtà messe in relazione.

La Sezione Primavera è un’ ulteriore occasione e testimonianza volta a promuovere e rafforzare il valore qualitativo, culturale e sociale dei Servizi all’Infanzia della Fondazione Riva Rocci per il Comune di Almese 

- promuovendo l’estensione e la diversificazione dei servizi per la fascia 0/6 anni

- attuando progetti per la partecipazione delle famiglie e la continuità educativa tra i livelli di scuola

- sostenendo la formazione permanente e la ricerca-azione.